Elena Pigozzi: BIO

Elena Pigozzi è scrittrice, giornalista e insegnante.

Ha pubblicato per Piemme il romanzo L’ultima ricamatrice (settembre 2020 – Premio Pavoncella per la creatività femminile 2021) e per Marsilio, Uragano d’estate (aprile 2009 – Premio Penne Opera Prima 2009), per Giunti il saggio La letteratura al femminile (1998) e diversi libri di umorismo, tra cui Come difendersi dai Milanesi, Come difendersi dai Romani, Come difendersi dai Napoletani, mentre per il teatro ha scritto il monologo Dalla parte di lei (2008), tratto da Ovidio.

È dottore di ricerca in Linguistica applicata e Linguaggi della comunicazione e diplomata alla scuola di specializzazione in Comunicazioni sociali dell’Università Cattolica di Milano.

Per l’IRCCS Ospedale “Sacro Cuore – don Calabria” di Negrar di Valpolicella (Vr) tiene laboratori di Medicina narrativa, “Storie che curano”.

«Ci sono parole che sanno cambiare il mondo. Che entrano nei cuori, li accendono e danno forza per andare avanti. E poi ci sono gli abbracci di chi ti vuole bene, dove entri dentro la stretta e sai di essere a casa. Di essere tornato e andato avanti nel medesimo istante, quasi che la vita fosse un mutare e restare sempre identica, come l’acqua del fiume.»

da La signora dell’acqua

Elena Pigozzi: CHI SONO

Elena Pigozzi è scrittrice, giornalista e professoressa.

Ha pubblicato per Piemme Editore La signora dell’acqua (2022) e L’ultima ricamatrice (2020), vincitore del premio Pavoncella 2021 per la creatività femminile.

Per Marsilio il romanzo Uragano d’estate (aprile 2009), premio Penne 2010 per l’opera prima, e per Giunti il saggio La letteratura al femminile (1998).

Numerosa inoltre la produzione umoristica, edita sempre da Giunti, tra cui si ricorda Come difendersi dai Milanesi, Come difendersi dai Romani, Come difendersi dai Napoletani, Battute a raffica.

Ha scritto i monologhi teatrali Eppure lo amo e Dalla parte di lei, tratti entrambi da Ovidio, mentre come giornalista ha lavorato per il Gazzettino, il Corriere della Sera, Vivimilano, Duel, il Touring Club junior e Touring Club Giovani e numerose altre riviste, sia cartacee che on-line. 

Per l’IRCCS Ospedale “Sacro Cuore – don Calabria” di Negrar di Valpolicella (Vr) tiene laboratori di Medicina narrativa, “Storie che curano”.

Ha collaborato con agenzie editoriali e approfondito le tecniche editoriali e narrative, svolgendo il corso di Scrittura e tecniche editoriali, diretto da Laura Bosio e il corso di Drammaturgia, diretto da Laura Curino, i corsi di Lettore editoriale e di Editing dell’agenzia Herzog, il master in Tecniche di scrittura per la formazione di sceneggiatori e story editors, della Lux Vide Spa, il corso di sceneggiatura di Medusa Film e il corso di aggiornamento in tecnica cinematografica Fare Cinema di Marco Bellocchio.

È dottore di ricerca in Linguistica applicata e Linguaggi della comunicazione (con tesi di ricerca: La narrazione di “genere” rosa dalla letteratura all’audiovisivo), e diplomata alla scuola di specializzazione in Comunicazioni sociali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, con tesi di diploma: L’umorismo nei quotidiani; è laureata in Lettere e Filosofia, in Economia e Commercio e diplomata Ssis.

Opere:

  • La signora dell’acqua (Piemme, 2022)
  • L’ultima ricamatrice (Piemme, 2020 – Premio Pavoncella 2021)
  • Uragano d’estate (Marsilio, aprile 2009 – Premio Penne Opera Prima 2009)
  • Eurotv, a cura di E. Pigozzi – G. Tramontana (Euresis, Milano 1999)
  • Come difendersi dai Napoletani (Giunti, Firenze 2007)
  • Come difendersi dai Romani (Giunti, Firenze 2007)
  • Come difendersi dai Milanesi (Giunti, Firenze 2008)

La letteratura al femminile (Giunti, Firenze 1998)

Libri

Le mie opere

Medicina Narrativa

Le parole che curano

Blog

Parole e pensieri.

Podcast

Ascoltami

Scrivimi

0 + 1 = ?

«Afferra il bandolo e tiralo secondo il tracciato, fila entrando nella misura del silenzio, che è luogo abitato da chi cerca la pace.»

da L’ultima ricamatrice